Inserisci una parola chiave

Frimag

Refrigerazione magnetica: una nuova tecnologia eco-compatibile per la produzione del freddo

FRIMAG è un progetto di ricerca industriale coordinato da MIST E-R e approvato sul “Bando per progetti di ricerca industriale strategica rivolti agli ambiti prioritari della strategia di specializzazione intelligente” (DGR 774/2015)all’interno del POR FESR EMILIA-ROMAGNA 2014/2020 Asse 1 Azione 1.2.2

Visita il sito del progetto

Partnership

  • MIST E-R s.c.r.l. (Coordinatore)
  • Consorzio MUSP, Laboratorio di ricerca
  • CIRI EA, Laboratorio di ricerca
  • CIDEA, Laboratorio di ricerca
  • Fondazione Democenter-Sipe, Centro per l’innovazione
  • JONIX srl, SPIN srl, MBN SpA Imprese

Descrizione

Refrigerazione e condizionamento sono tecnologie pervasive: il facile accesso al controllo della temperatura haconsentito lo sviluppo della moderna industria alimentare, dei processi farmaceutici e industriali e ha ridefinito glispazi abitativi. A causa della sua ubiquità, la refrigerazione è responsabile di un’importante frazione del consumodi energia elettrica e di emissioni di CO2 e la costante crescita dei consumi ne aggrava l’impatto. L’attuale tecnologia del freddo, la compressione di gas refrigeranti, è matura e consolidata e il suo potenziale di miglioramento appare ormai incrementale. Inoltre, le politiche di controllo delle emissioni limitano la produzione dei gas refrigeranti (Protocolli di Montreal e Kyoto). La refrigerazione magnetica è una nuova tecnologia di produzione del freddo che sostituisce i gas refrigeranti con solidi magnetici riciclabili e non inquinanti. È una tecnologia innovativa assente dal mercato globale: il suo livello di sviluppo è attualmente allo stadio pre-industriale. A tecnologia matura si prevedono refrigeratori compatti, più efficienti dal ridotto impatto ambientale.

Obiettivi

Il Progetto FRIMAG intende studiare la refrigerazione magnetica e la sua utilizzabilità nel tessuto produttivo regionale: un consorzio di laboratori con riconosciuta esperienza su nuovi materiali, simulazioni avanza­te e macchine termiche collaboreranno con imprese regionali leader nei loro settori allo sviluppo di un prototipo di refrige­ratore.

Il prototipo avrà come riferimento un espositore per la promozione commerciale di un prodotto tipico locale, individuato nel corso del progetto: si vuole in questo modo istituire un circolo virtuoso tra inno­vazione tecnologica e promozione delle eccellenze regionali

Lo sviluppo dei materiali magnetocalorici avverrà grazie alla collaborazione con CNR-IMEM, Istituto del Consiglio Nazionale delle Ricerche con competenze di eccellenza nel settore deimateriali magnetici. Tre sono le aziende ad elevato carattere innovativo coinvolte nel progetto che affiancheranno le attività dei laboratori regionalinelle tre fasi-chiave operative: MBN Nanomaterialia spa (TV) collaborerà alla produzione di materiali innovativi ad elevato effetto magnetocalorico; SPIN Applicazioni Magnetiche srl (PC) supporterà la fase di design e progettazione del prototipo; JONIX srl (BO) parteciperà al test e alla validazione operativa delle prestazioni frigorifere della macchina termica realizzata.