Inserisci una parola chiave

Micro sensori di pressione di tipo capacitivo

PRODOTTO

I micro sensori capacitivi sono dispositivi miniaturizzati in grado di misurare la pressione in maniera estremamente precisa e affidabile. Si tratta di condensatori di tipo piano, in cui il principio di trasduzione permette di trasformare una variazione di pressione in una variazione di capacità elettrica. Essi possono essere impiegati in tutti i settori che richiedono il monitoraggio accurato di questo parametro, come per esempio la strumentazione per il monitoraggio climatico, strumentazione per aeroplani, macchine industriali, sensing di altitudine, di flusso, perdite di gas, ma anche in altri, come il biomedicale. Infatti, questi sensori sono stati impiegati per realizzare uno strumento per indagini mediche, nel contesto di una collaborazione con un’azienda che opera nel settore degli strumenti sanitari. Più precisamente si tratta di un catetere per indagini di tipo gastroenterologico, dotato di punti di misura per la pressione disposti regolarmente lungo la sua lunghezza. La funzione del dispositivo è quella di ottenere una “mappatura” della pressione relativamente a tutta la zona trachea/esofago, permettendo quindi di ottenere informazioni ad un livello di dettaglio estremamente elevato, altrimenti non disponibile, su parametri importanti nella meccanica respiratoria e di rilevanza clinica.

I sensori, testati nel range 50-1500 mbar, hanno mostrato un’ottima sensibilità e stabilità nel tempo, con una risoluzione sulla misura capacitiva inferiore ad una parte su diecimila. Grazie alla miniaturizzazione, questo tipo di sensori di pressione è particolarmente adatto ad essere implementato in layout di ridotte dimensioni. La precisione estremamente elevata raggiungibile dai sensori capacitivi rende questi dispositivi indicati anche per misure di pressione di tipo locale, dove le variazioni in punti fisicamente vicini fra loro possono essere molto piccole.