Inserisci una parola chiave

NANOMEMS-X

NANO composites and MEMS based Integrated Circuits Sensor System

NANOMEMS-X è un progetto di ricerca industriale presentato da IMAMOTER – C.N.R. e approvato sul “Bando per progetti di ricerca industriale strategica rivolti agli ambiti prioritari della strategia di specializzazione intelligente” (DGR 774/2015) all’interno del POR FESR EMILIA-ROMAGNA 2014/2020 Asse 1 Azione 1.2.2

Partnership

  • IMAMOTER – C.N.R. (Coordinatore)
  • MIST E-R s.c.r.l. – Laboratorio di ricerca industriale
  • REI, Reggio Emilia Innovazione – Centro per l’innovazione
  • ESTE s.r.l., ARC s.r.l. – Imprese

Descrizione

Gia’ da alcuni anni le aziende del comparto della meccanica avanzata, della componentistica e della produzione di veicoli stanno evolvendo verso la meccatronica, ovvero l’integrazione della meccanica con l’elettronica, sia di controllo che di potenza, includendo sensori e attuatori. I sensori di Strain realizzati da MIST E-R e IMM con tecnologia basata su diapason al silicio risonante hanno raggiunto un livello di maturita’ sufficiente per esplorare possibili applicazioni. Tali dispositivi MEMS (Micro Electro-Mechanical Systems) sono circa 1000 volte piu’ sensibili dei sensori tradizionali e potenzialmente adattabili a misure di deformazione su una grande varieta’ di materiali. Parimenti, i sensori elastici CTPE (Conductive Thermo-Plastic Elastomer), sempre realizzati in ambito CNR da IMAMOTER e altri istituti, appartengono ad una famiglia di sensori fin’ora applicati principalmente nei settori aeronautico e biomedicale, ma sono ormai maturi per esplorare altre applicazioni.Basandosi su queste tecnologie il progetto si propone di realizzare sensori di nuova concezione ad elevata sensibilità e a più ampio campo di misura, che consentano di realizzare applicazioni innovative, capaci di dare un vantaggio competitivo sia ai costruttori di componenti del comparto della meccatronica che ai costruttori di macchine.

Obiettivi

Il progetto si propone di sviluppare e adattare sensori innovativi ad applicazioni meccatroniche e oleodinamiche strategiche per le aziende regionali. Le imprese del territorio coinvolte nel progetto sono la Energy Systems Technology Environment S.r.l. di Fearrara e la ARC S.r.l. di Modena.
E’ previsto il raggiungimento dei seguenti obiettivi:

  • Realizzazione di un prototipo di sensore di Strain per la misura dello sforzo applicato a una struttura meccanica

  • Realizzazione di un prototipo di sensore di Strain per la misura della pressione idraulica su condotto

  • Realizzazione di un prototipo di sensore CTPE per la misura della pressione idraulica su condotti flessibili fissi e mobili

  • Realizzazione di un prototipo formato da un insieme di sensori tattili basati su materiale conduttivo (CTPE)