Inserisci una parola chiave

Rete Alta Tecnologia

La Rete Alta Tecnologia dell’Emilia-Romagna è costituita da Laboratori con prevalente presenza del sistema della ricerca pubblica – Università e Enti di ricerca – che hanno competenze, strumenti e risorse umane qualificate in grado di lavorare in sintonia con le esigenze delle imprese.
Organizzata per Piattaforme Tematiche che assicurano all’offerta di ricerca il miglior modello di sviluppo delle competenze e la maggiore visibilità verso le industrie, la Rete comprende Laboratori di ricerca industriale e Centri per l’innovazione dislocati su tutto il territorio dell’Emilia-Romagna, operanti nelle seguenti aree:

ricerca industriale mist e-r laboratorio bologna

AGROALIMENTARE

ricerca industriale mist e-r laboratorio bologna

COSTRUZIONI

ricerca industriale mist e-r laboratorio bologna

ENERGIA AMBIENTE

ricerca industriale mist e-r laboratorio bologna

ICT E DESIGN

MECCANICA MATERIALI

SCIENZE DELLA VITA

ASTER coordina le Rete Alta Tecnologia dell’Emilia-Romagna che si organizza in Piattaforme per promuovere un modello di sviluppo delle competenze e garantire un’offerta di ricerca sul territorio in grado di corrispondere alle richieste di innovazione tecnologica delle imprese.
La Rete nasce nell’ambito delle strategie di sviluppo e promozione dell’innovazione che la Regione Emilia-Romagna ha attivato dal 2002, volte a rafforzare i processi di cambiamento del sistema produttivo locale: si tratta delle azioni di sostegno promosse grazie al Programma Regionale per la Ricerca Industriale, l’Innovazione e il Trasferimento Tecnologico (PRRIITT).

Rappresentanza nella Rete

marco
MARCO BIANCONI
STEERING COMMITTEE PMM

La Piattaforma Meccanica Materiali si rivolge a tutte le imprese – non solo del settore meccanico – che hanno problematiche di ricerca industriale connesse all’ottimizzazione di prodotti e processi, sviluppo e caratterizzazione di materiali altamente performanti e, in generale, miglioramento dell’efficienza e della produttività.

Ambiti di intervento

• Progettazione, prototyping e testing
• Processi di lavorazione e nano fabbricazione
• Sviluppo e caratterizzazione di nuovi materiali
• Trattamenti superficiali
• Fluidodinamica

• Rumore e vibrazioni
• Automazione: controlli e diagnostica
• Attuatori
• Sensori