fbpx

Enter your keyword

Microdispositivi e IoT per l’Industria 4.0: una storia italiana. Convegno con STMicroelectronics e Murari

Microdispositivi e IoT per l’Industria 4.0: una storia italiana. Convegno con STMicroelectronics e Murari

Mercoledì 4 dicembre dalle ore 10 è in programma nella Sala 216 dell’Area della Ricerca CNR di Bologna (Via Piero Gobetti, 101) il convegno “Microdispositivi e IoT per l’Industria 4.0: una storia italiana”. Parteciperanno all’evento in qualità di speakers manager di STMicroelectronics ed esperti ricercatori dell’Istituto per la Microelettronica e Microsistemi del CNR. Siamo soprattutto orgogliosi di poter annunciare la presenza di Bruno Murari, pioniere dei circuiti integrati ed inventore di fama mondiale.

PER ISCRIVERTI AL CONVEGNO, CLICCA QUI

Tra le tecnologie abilitanti dell’industria 4.0, le reti di sensori, attuatori e microcontrollori alla base della cosiddetta Internet of Things rappresentano l’innovazione più dirompente e potenzialmente in grado di incidere in modo trasversale su tutti i principali settori industriali. Queste reti IoT sono costituite, a livello hardware, da insiemi di microdispositivi noti come MEMS (Micro Electro Mechanical System), ovvero dispositivi di varia natura (meccanici, elettrici ed elettronici) integrati su di uno stesso substrato di materiale semiconduttore, in grado di coniugare le proprietà elettroniche dei circuiti integrati con specifiche proprietà opto-meccaniche. Si tratta dunque di sistemi “intelligenti” che abbinano funzioni elettroniche, fluidiche, ottiche, chimiche, meccaniche in uno spazio ridottissimo, integrando la tecnologia dei sensori e degli attuatori e le più diverse funzioni di gestione dei processi.
Microdispositivi
In questo ambito tecnologico, grazie alla presenza di una delle più importanti aziende produttive a livello mondiale e di centri pubblici di ricerca riconosciuti a livello internazionale, l’Italia gioca un ruolo di primo piano sia dal punto di vista della produzione industriale dei dispositivi che da quello della ricerca e dello sviluppo di nuovi microsistemi, nuove funzionalità, nuovi materiali attivi.

Il convegno, organizzato dal Tecnopolo Bologna CNR e dal Clust-ER regionale Mech – meccatronica e motoristica– vuole presentare i risultati più recenti raggiunti da STMicroelectronics e dal CNR nell’ambito della ricerca sui MEMS, presentando al contempo l’evoluzione storica del settore e l’importante contributo dato dall’industria italiana allo sviluppo mondiale di questo specifico ambito industriale.

IL PERSONAGGIO

Tra i prestigiosi speakers di giornata, spicca il nome di Bruno Murari: dirompente e prolifico inventore, in STMicroelectronics da quando ancora il colosso italo-francese era SGS, Società Generale Semiconduttori. Una vita per l’innovazione impreziosita da importanti riconoscimenti internazionali, su tutti il Premio Elmer A. Sperry, assegnato per lo straordinario contributo messo a disposizione del progresso dell’ingegneria dei trasporti.

Considerato unanimemente il padre della tecnologia MEMS, Murari è sempre stato tre passi avanti ai contemporanei: “Non ho mai smesso di progettare, studiare, confrontare – spiega Murari in una recente intervista al Messaggero -, copiare gli altri come gli altri copiavano me perché il concetto di open source è innato nell’uomo prima ancora che qualcuno lo chiamasse così. E se oggi possiamo ruotare l’orientamento dello schermo dello smartphone per godere della visione di un film e ci piace tanto rimanere sempre aggiornati sulla nostra forma fisica grazie al contapassi dello smartwatch, bisogna dar merito all’intuito di Bruno Murari, le cui invenzioni hanno avuto infinite ricadute sulla vita di tutti i giorni.

IL PROGRAMMA 

9.30 Welcome coffee

10.00 Introduzione: dai microdispositivi all’Industrial IoT – Marco Bianconi (MISTER Smart Innovation)

10.15 L’Istituto Microelettronica e Microsistemi del CNR – Guglielmo Fortunato (IMM-CNR)

10.30 I MEMS: una storia italiana – Bruno Murari (Consulente scientifiche)

11.15 MEMS per sensing chimico e fisico – Alberto Roncaglia e Stefano Zampolli (IMM-CNR)

12.00 Futuro dei Sensori e i Sensori del Futuro – Andrea Onetti (STMicroelectronics)

12.25 Esempi di applicazioni – Luciano Pini (STMicroelectronics)