fbpx

Enter your keyword

MISTER guarda al futuro partecipando ai bandi PNRR

MISTER guarda al futuro partecipando ai bandi PNRR

MISTER Smart Innovation, gestore del Tecnopolo Bologna CNR, guarda al futuro e partecipa attivamente al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR). Il Piano, con un budget totale di €191,5 miliardi, si articola in 6 Missioni, coerenti con i 6 pilastri del Next Generation EU: Istruzione e ricerca, Inclusione e coesione, Transizione digitale, Transizione ecologica, Infrastrutture e trasporti, Salute.

MISTER è parte della proposta che l’Università degli Studi di Bologna guida in risposta all’Avviso pubblico per la presentazione di Proposte di intervento per la creazione e il rafforzamento di “ecosistemi dell’innovazione”, costruzione di “leader territoriali di R&S (Missione 4, Componente 2, Investimento 1.5). La proposta “Ecosystem for Sustainable Transition in Emilia Romagna” riunisce attori chiave a livello regionale con l’obiettivo di rafforzare la leadership globale dell’Emilia-Romagna nella ricerca applicata e garantire uno sviluppo industriale sostenibile, resiliente e incentrato sulle persone, attraverso l’attuazione di transizioni verdi e digitali. MISTER è coinvolto in due Spoke:

  • Spoke 1 per la realizzazione di dispositivi e processi basati su materiali per la sostenibilità e la transizione ecologica con applicazioni nei settori dell’imballaggio, della salute, dell’industria culturale e creativa;
  • Spoke 3 per l’implementazione di dispositivi e processi per una produzione sostenibile, efficiente, ecologica e sicura, fornendo supporto ai partner nelle attività necessarie per incrementare il TRL e creare dimostratori e prototipi.

MISTER, “hub” per l’innovazione, si propone anche come partner in grado di offrire servizi avanzati per il trasferimento tecnologico, per la formazione e per start-up e piccole imprese, contribuendo così alla creazione di un “laboratorio di rete” in grado di generare innovazione continua.

MISTER è inoltre partner nella proposta “Italian MATerials Technologies Infrastructure (i-MATT)” relativa all’Avviso per la concessione di finanziamenti destinati alla realizzazione o ammodernamento di Infrastrutture Tecnologiche di Innovazione (Missione 4, Componente 2, Investimento 3.1). i-MATT si concentra sui materiali avanzati come tecnologie abilitanti e sulle loro intersezioni trasversali con diversi campi industriali e applicativi, sfruttando l’innovazione ad ampio raggio per promuovere processi industriali sostenibili e soluzioni tecnologiche incentrate sull’uomo. L’iniziativa, con carattere multifunzionale, copre diverse aree tematiche: materiali avanzati, intelligenza artificiale, transizione energetica e salute. i-MATT sarà strutturata come un Partenariato Pubblico-Privato (PPP), ovvero una collaborazione a lungo termine tra un partner pubblico (CNR) e soggetti privati, che garantirà accesso al mercato aperto e alla concorrenza leale, realizzando un progetto concreto e sostenibile.

MISTER ha inoltre espresso formalmente il suo interesse nei confronti di altre due proposte, entrambe guidate dal CNR nell’ambito dell’Avviso pubblico per la presentazione di proposte progettuali per “Rafforzamento e creazione di Infrastrutture di Ricerca” da finanziare nell’ambito del PNRR (Missione 4, Componente 2, Investimento 3.1). Il bando promuove il finanziamento di interventi volti alla creazione o al potenziamento di Infrastrutture di Ricerca:

  • iENTRANCE@ENL (Infrastructure for Energy Transition and Circular Economy @ EuroNanoLab) ha come obiettivo l’approfondimento del potenziale della micro e nanofabbricazione per affrontare le sfide dovute alla transizione energetica e all’economia circolare;
  • Infrastruttura di Ricerca ISIS @ MACH ITALIA (IM @ IT), proposta con l’Università degli Studi di Firenze, l’Università degli Studi di Milano Bicocca e l’Università degli studi di Roma Tor Vergata in qualità di co-proponenti, si focalizza sui materiali complessi.

MISTER e tutti i collaboratori continueranno a impegnarsi affinché gli sforzi di collaborazione e di sinergia intrapresi in queste fasi siano solo l’inizio di un percorso di sviluppo molto più ampio e di costante crescita e innovazione per il futuro.